Siti d'immersione
La regione di Marathopolis offre dei formidabili spots di immersione subacquea. Ionian Dive Center vi farà scoprire destinazioni indimenticabili e ambienti insoliti. Questi spots di bellezza unica racchiudono una fauna ed una flora acquatica 
speciali nel loro genere. Emozione garantita per tutti i sub, sia per i principianti che per gli esperti. Le nostre mete più interessanti :  l'isola di Proti, l'isola di Sphactérie ed i parchi d'immersione di Pylos.
 L’isola Proti
 La Valle Callens è situata dietro l’isola di Proti. Come altrove la visibilità è molto elevata. Molto spesso i delfini vengono a nuotare in questa zona, spettacolo e divertimento garantiti. Livello richiesto per questa immersione : per tutti. Profondita’ massima : 25 metri.
◊ La Grotta Tigania si trova a est dell’isola. L’immersione si effettua in una grotta le cui pareti sono incrostate di coralli, spugne e di migliaia di gamberetti per cui si ha l’illusione che le pareti siano in movimento. In questa località il sub puo’ ammirare numerose specie di pesci tra cui si trovano le aragoste. Livello richiesto per questa immersione : Open Water Diver. Profondita’ massima : 25 metri.
La Cala Vourlia é una magnifica cala che si trova all’ est dell’ isola di Proti. l’ideale per una prima immersione nelle limpide acque blu del mar Ionio. A soli 5 metri di profondità il sub scopre la carcassa della nave Anouar, lunga di 40 metri, affondata durante la seconda guerra. Livello richiesto per questa immersione : per tutti i sub. Profondita’ massima : 12 metri.
◊ La Cala Beacon situata sotto il faro dell’isola, ospita nelle sue acque innumerevoli specie ittiche di variopinti colori. A causa della sua configurazione geografica i pescherecci non hanno possibilità di accesso. Per sub esperti. Livello richiesto : Advanced Open Water Diver. Profondita’ massima : 40 metri.
◊ Il Blue Hole (« Buco blu »Si tratta di un altro incredibile luogo di immersione situato a sud-ovest dell’isola di Proti. Nel mezzo di rocce e scogli, si scopre una grotta che conduce il sub ad un vero labirinto. Livello richiesto per questa immersione : Open Water Diver. Profondita’ massima : 30 metri. 
 
L'isola di Sphactérie
◊ La Grotta delle Sirene è sorprendente per molte ragioni. In mezzo ad una fauna acquatica ricca e sempre in movimento si nasconde la sorpresa di una grande caverna, semplicemente magica, grazie all’ondeggiare di colori e raggi del sole che filtrano attraverso la volta della grotta. Cernie di grosse dimensioni l’hanno scelta come loro domicilio ed ogni tanto anche delfini e foche vengono a curiosare. Livello richiesto per questa immersione: Open Water Diver. Profondita’ massima : 20 metri.
Gli Scogli di Navarone  il piccolo massiccio roccioso di Navarone si trova all’entrata del porto di Pylos. In queste acque i sub possono divertirsi e nuotare fianco a fianco alle innumerevoli specie di pesci, tra cui le cernie. Anche qui troviamo una grotta che sorprende per la sua dimensione. La prima sala è accessibile a tutti i livelli. Livello richiesto per questa immersione : per tutti i sub. Profondita’massima : 20 metri.
Parchi d'immersione di Pylos
◊ A Pylos, due parchi subacquei accolgono i sub per dar loro modo di visitare i relitti di antiche navi mercantili che solcavano il mare all’epoca romana, bizantina e medievale. I più interessanti sono quelli che risalgono alla battaglia di Navarino. Qualche cenno storico al riguardo : la battaglia navale ebbe luogo il 20 ottobre del 1827 nella baia di Navarino e fu uno scontro tra la flotta ottomana contro la flotta franco-russo-britannica, alleata nella guerra per l’indipendenza della Grecia. La conclusione della battaglia vide la sconfitta totale della flotta ottomana, che fu annientata.
◊ La battaglia di Navarin viene considerata dagli storici l’ultima grande battaglia navale della marina a vela. in seguito apparvero sui mari imbarcazioni a vapore e poi a motore. La battaglia sembra essere una tappa decisiva per l’indipendenza della Grecia ma anche una prima occasione di intervento internazionale per scopi umanitari. I relitti delle navi vennero scoperti da alcuni acheologhi dell’isola Sapienza. Con il tempo si sono degradati, ma i carichi che trasportavano sono rimasti in gran parte ancora intatti. Ne testimoniano colonne di granito, anfore e sarcofagi che giacciono sparpagliati sul fondo del mare da tanti secoli. 
◊ La Baia di Pylos è un teatro, di una sorprendente scenagrafia naturale, in cui grotte e scogli fanno da sfondo  alle cernie, alle tartarughe di mare e ai delfini.
Ionian Dive Center | T. +30 27.63.06.15.51 | +32 475.973.773  |  info@ioniandivecenter.com | Marathopolis Messinias 24400 Grèce | TVA  800462952| All Rights Reserved